Punti chiave

  • Il pilota Yamaha ufficiale Xavier De Soultrait si aggiudica la prima speciale
  • Prima tappa in notturna per gli SxS (SidebySide) al via alle 20:30 ora locale
  • Primo appuntamento con la scuola di Marc Coma sulla preparazione del road book

L’attesa è finita. L’8° edizione dell’Afriquia Merzouga Rally, la prima sotto l’Alto Patrocinio di Sua Maestà Re Mohammed VI, ha preso il via con la prima giornata di gara.

Una sessione di prove libere al mattino ha dato ai concorrenti l’opportunità di riprendere fiducia con le dune e la navigazione. A seguire un prologo di 2 km nelle dune, prima del via della speciale 1: 41 km su piste veloci, dune e sentieri tortuosi. Xavier De Soultrait si è aggiudicato la SS1 con Franco Caimi (Yamaha) e Alessandro Botturi (Yamaha) rispettivamente secondo e terzo. Ottima prova anche per Gerard Farres (KTM) 4° e Joaquim Rodrigues (Hero Motorcycles), vincitore del Prologo e quinto della classifica provvisoria.

Per i SidexSide una spettacolare partenza in notturna.

Ma se i Pro hanno occupato i posti più alti in classifica, il cuore pulsante del rally è rappresentato dagli amatori e dai piloti che si affacciano per la prima volta alla disciplina. I piloti meno esperti hanno approfittato del supporto di Giovanni Sala e Jean Brucy, presenti al via e nei passaggi sulle dune sul percorso.

Oggi si è tenuto anche il primo appuntamento con la scuola di Marc Coma. Il 5 vincitore della Dakar e Direttore Sportivo della Dakar e dell’Afriquia Merzouga Rally ha spiegato come preparare il road book, dando preziosi consigli ai nuovi arrivati e suggerimenti interessanti per i piloti più esperti.

Domani i 241 km della SS2 (di cui 188 di prova cronometrata) porteranno i concorrenti a scoprire le grandi dune dell’Erg Chebbi.

 I Consigli del Coach
Marc Coma: “L’Afriquia Merzouga Rally è navigazione, dune e atmosfera amichevole. È una gara, ma anche l’occasione per visitare un altro paese. Il mio consiglio è divertirsi“ Dichiarazione del giorno: Ali Aanam (Marocco): “Vivo a Merzouga e torno sul rally dopo la bellissima esperienza dello scorso anno. Chiudere 5° nei quad e 38° nella generale è stata una grande soddisfazione. Con me anche un altro pilota del mio villaggio: Ali Oukherbouch. Durante l’anno lavora con Jordi Arcarons per cui conosce bene la regione. Questo sarà il suo primo rally”. On the road to Dakar Non è facile combinare il patinato mondo della moda con la polvere del fuoristrada, ma non per Ottavio Missioni. Responsabile per il mercato americano nella casa di moda di famiglia, nel tempo libero Ottavio indossa il casco e si dedica al fuoristrada. “Il rally è un modo diverso di viaggiare, è libertà di scoprire. Questo è il mio primo rally internazionale e la prima volta in Africa. La sensazione di essere solo nello spazio sconfinato del deserto è da pelle d’oca”, commenta, “punto a finire e fare esperienza. La Dakar? è un sogno! Intanto un passo alla volta però”.

 Statistiche del giorno
• 144 veicoli (88 moto, 23 quad e 33 SidebySide) per un totale di 176 concorrenti hanno preso il via dell’Afriquia Merzouga Rally

  • 82 i concorrenti iscritti al Dakar Challenge per aggiudicarsi un’iscrizione gratuita alla Dakar 2018 nelle categorie moto e SidebySide
  • + 20% il numero di concorrenti rispetto allo scorso anno
  • raddoppiato il numero dei SidebySide al via.