Daymond Martens si aggiudica la gara dopo un bellissimo duello con Adrien Van Beveren, secondo.

Ogni anno Le Touquet-Paris-Plage ospita la più grande corsa su sabbia al mondo che raduna 2.500 piloti nei tre giorni e 300.000 spettatori. Anche l’edizione 2017 è stata un successo con 2.500 piloti di 14 diverse nazionalità. Nutrito anche il gruppo degli italiani con Simone Agazzi, il miglior italiano della Dakar 2017, Micheluz, Gritti, Mauri, Pettinari, Gilardi, Fesani, Maraldi e Uslenghi, mentre Alessandro Botturi era stato invitato da Yamaha in supporto a Adrien Van Beveren e

Quest’anno c’era un motivo in più per correre il Touquet, parte del Merzouga Rally Challenge. La conferenza al venerdì è stata seguita con interesse da 800 persone tra piloti e team e ben 100 piloti si sono iscritti al Challenge per vincere un’iscrizione gratuita al rally che si terrà in Marocco a Maggio 2017.

Dalla sabbia della costa nel nord della Francia alle dune del Sahara la via è breve, come dimostra la carriera di Adrien van Beveren. Il suo percorso iniziato proprio al Touquet, è passato per le grandi dune dell’Erg Chebbi prima del debutto alla Dakar 2016 (6°). Sul podio del Merzouga Rally 2016, Van Beveren ha chiuso 4° a gennaio 2017 ed è uno dei migliori ambasciatori del Merzouga Rally al Touquet.

Partito come favorito insieme al belga Daymond Martens e Camille Chapelière, Van Beveren è stato autore di una grande rimonta e di un bellissimo duello con Martens. La corsa è stata combattuta sino agli ultimi minuti quando entrambi i protagonisti sono scivolati tenendo tutti con il fiato sospeso.

La Yamaha ha festeggiato la doppietta con Daymond Martens e Adrien Van Beveren, rispettivamente 1° e 2°, mentre Richard Fura (Honda) ha completato il podio.

La corsa ha anche decretato il vincitore del Merzouga Challenge. Sarà Romain Dumontier a debuttare a maggio sulle dune del deserto del Marocco. Il 28enne pilota francese di Dieppe nell’Alta Normandia è un volto molto familiare al Touquet ed era tra i favoriti del MR Challenge. Il forte endurista avrà la possibilità di debuttare nella disciplina rally raid e imparare direttamente da Marc Coma, che terrà dei corsi durante il Merzouga.

“Sono molto contento”, ha detto un soddisfatto Romain Dumontier, 11° della generale, “Sapevo di poter far bene, ma c’erano diversi piloti forti che gareggiavano per il Merouga Challenge. Dopo diverse stagioni nel mondiale enduro, questa è una bellissima opportunità per il futuro. Tanti piloti che oggi corrono la Dakar vengono dall’enduro. Mio padre ha corso la Dakar in Africa 20 anni fa, a maggio sarà il mio turno a scoprire il deserto”.